Polignano a Mare

Ci sono quei luoghi in cui si respira sempre il sapore dei tempi andati...

Ci sono quei luoghi in cui si respira sempre il sapore dei tempi andati, in cui il tempo sembra non essere passato. Uno di questi luoghi è Polignano a Mare.

Considerato un tesoro non solo pugliese, ma dell’intero Adriatico, è un borgo antico che sorge al di sopra di un costone roccioso a picco sul mare.

Per apprezzare il sapore genuino di questo paese, non resta che armarsi di scarpe comode e voglia di camminare. Sicuramente, girando tra le strette viuzze del centro storico, imbattendosi in panorami meravigliosi che si aprono inaspettati togliendo il fiato. Percorrendo le stradine lastricate che si insinuano tra le semplici casette imbiancate dalla calce e ascoltando il rumore delle onde che arriva dal mare. Ammirando i principali monumenti, in particolare la Chiesa Matrice dedicata alla Vergine Santissima Assunta. Osservando il panorama che si staglia da Lama Monachile, l’antico porto commerciale della città e oggi fulcro della vita turistica del borgo.

Ovviamente per cogliere a pieno l’anima di questo paese non ci si può dimenticare il mare, lo stesso mare che ha ispirato il cantante Domenico Modugno nato proprio a Polignano, e la costa, a tratti frastagliata. Ma le meraviglie più grandi, create dal mare, sono le grotte. Da vedere, l’Episcopina, la Chiangella e quella delle Rondinelle, con i suoi riflessi spettacolari. Infine, la più famosa in assoluto: la grotta Palazzese, particolare perché al suo interno sorge un ristorante che ne porta il nome, dall’atmosfera davvero unica. Guardare per credere!

In poche parole, un’atmosfera davvero particolare che, dalle opere dell’uomo a quelle della natura, rende immancabile una visita a questo piccolo borgo, perla dell’Adriatico, chiamato Polignano a Mare.