PAUL ÉLUARD: LA RESISTENZA IN 7 LETTERE

Sette lettere. Appena sette lettere, per una parola che ha attraversato epoche e culture...

Sette lettere. Appena sette lettere, per una parola che ha attraversato epoche e culture, senza mai smarrire il proprio fascino e il proprio senso di universalità. Stiamo parlando della Libertà, intesa non come qualcosa di astratto ma come un valore che ogni uomo, nel suo piccolo, deve impegnarsi ad affermare con azioni concrete. 

Quest’idea di libertà che potremmo definire viva e tangibile è stata espressa molto bene da Paul Éluard, un poeta francese che ha fatto della costante ricerca del suo senso più autentico e profondo una ragione di vita. Nato nel 1895 a Saint-Denis, Paul Éluard ha vissuto la propria maturità umana ed artistica combattendo in prima persona contro il dilagare della violenza politica e sociale della prima metà del ‘900. Un impegno verso il quale ha sempre mostrato piena dedizione, che si ritrova nella sua scelta di entrare in clandestinità e di sostenere la Resistenza contro l’occupazione nazista attraverso scritti e programmi radiofonici. 

Utilizzando parole essenziali e ricorrendo ad uno stile estremamente pulito, comprensibile da tutti, il poeta avrebbe dato vita, consapevolmente o meno, alla sua opera più celebre e con lei a uno degli episodi simbolo del secondo conflitto mondiale. Nel 1942, scrive infatti la poesia “Libertà” che, stampata in migliaia di copie, viene lanciata dagli aerei alleati nei cieli della Francia occupata, portando ai suoi compatrioti un chiaro invito a combattere per questo ideale. 

La memoria del tempo dell’infanzia, i paesaggi della propria terra, gli oggetti di tutti i giorni, gli ideali distrutti, i sogni ormai svaniti: la libertà per Éluard rappresenta il senso stesso della vita. 

Nel suggerirvi la lettura di questa bellissima poesia, terminiamo questa nostra breve riflessione citandone i versi conclusivi: 

E in virtù d'una Parola
Ricomincio la mia vita
Sono nato per conoscerti
​Per chiamarti 

Libertà. 

Dal calcio alla MotoGP, il percorso del campione della LCR Honda

Che cosa sarebbe successo se a 11 anni non avesse avuto quell’infortunio al ginocchio che lo fece smettere di giocare a calcio? Probabilmente…

Regolamento concorso a premi “SFRECCIA A VALENCIA CON NAVIGARE E LCR”

La società MANIFATTURA RIESE SPA con sede in Via S. Lodovico 6, 42010 Rio Saliceto (RE) indice il concorso a premi denominato “SFRECCIA A…