Un tesoro tra le Dolomiti: il lago di Braies

Ci sono luoghi che sembrano stati creati solo per appagare il nostro sguardo e rapire i nostri sensi..

Ci sono luoghi che sembrano stati creati solo per appagare il nostro sguardo e rapire i nostri sensi. Luoghi in cui la natura sembra compiacersi, rivelandoci la propria bellezza in modo sorprendente, quasi sfrontato. Il lago di Braies è uno di questi, un tesoro naturale che riesce a stupire con la sua cornice di boschi e montagne selvagge e le sue acque dai cangianti dai riflessi color smeraldo. 

Il lago di Braies è un tesoro paesaggistico che nasconde in sé un altro tesoro. La leggenda narra infatti di uomini primitivi che trovarono in questa valle un’ingente quantità d’oro e di pietre preziose e, nel tentativo di impedire ai pastori residenti di rubarli, aprirono delle fontane e crearono il lago, gettando nelle sue acque cerulee il prezioso bottino. 

Leggende a parte, questa autentica perla naturalistica, incastonata tra le montagne dell’Alto Adige, rappresenta il lago naturale più grande delle Dolomiti. Protagonista indiscusso è il paesaggio mozzafiato, con il monte Croda del Becco che, dall’alto dei suoi 2.810 metri, domina il lago specchiandosi nelle sue acque, quasi ad ammirare se stesso. 

Reso celebre anche dalla fiction TV “Ad un passo dal cielo” con tre serie girate tra il 2010 e il 2014 con protagonista Terence Hill, questa meraviglia della natura rappresenta idealmente un punto di contatto tra la terra e il cielo: per questo, è ormai meta di molti turisti, escursionisti, ciclisti e scalatori che vogliono regalarsi la visione di un paesaggio mozzafiato immersi in una natura incontaminata. 

Il lago di Braies offre a tutti l’occasione di vivere un momento piacevole e rilassante a contatto con la natura: un giro in barca a remi, una passeggiata sulle sponde o anche semplicemente lasciarsi baciare dal sole ascoltando i suoni del bosco e il verso lontano degli uccelli rapaci che dominano maestosi la valle. Chi ama la pesca, potrà tentare di sottrarre alla trasparenza delle acque qualche timida trota lacustre, mentre i più temerari potranno concedersi un tuffo nell’acqua gelida durante i mesi più caldi. 

Ne siamo certi: il lago di Braies saprà stupirvi, regalandovi un contatto intimo con la natura e nuovi spunti di riflessione. Per un viaggio che, prima di tutto, parte dentro di noi.