LIMA, i mille volti di una città tutta da scoprire

Respirare e vivere un mix inebriante di antiche culture

La città di Lima fu fondata da Francisco Pizarro il 18 gennaio del 1535 con il nome di Ciudad de los Reyes (città dei Re), per poi prendere il nome attuale che proviene dalla lingua aymara, (lima-limaq, "fiore giallo"). Autentico gioiello racchiuso tra le valli dei fiumi Chillón, Rímac, Surco e Lurín, Lima è patrimonio culturale di una grandiosa civiltà antica come quella Inca e offre numerosi siti archeologici da visitare ed esplorare. 

Scoprire il fascino dei siti archeologici è solo una delle numerose cose da fare in una città che propone numerosi luoghi che valgono la pena di essere visti almeno una volta nella vita. La Plaza de Armas di Lima è sicuramente uno di questi. Sorge nello stesso luogo in cui nel 1535 il conquistador Francisco Pizarro fondò la città. Situata nel cuore del centro storico di Lima, è circondata da edifici spettacolari come il Palazzo del Governo, la Cattedrale di Lima, la Casa del Magistrato e il Palazzo Arcivescovile. 

Città poliedrica, Lima presenta numerosi volti: tra questi, vale la pena citare quello culturale, con la sua sessantina di musei e quello marittimo, in quanto Lima affaccia sull’oceano e su 130 chilometri di litorale, godibili da diversi punti panoramici quali Larcomar e Miraflores. Altri due volti sorprendenti e tutti da scoprire sono quello notturno, con i tanti locali per lo più concentrati nei quartieri di divertimento quali Barranco e Miraflores e nelle zone a nord ("La Calle 8" di Comas) e a sud della città e quello religioso, con diversi luoghi di culto di antica costruzione, come la basilica e il convento di San Francisco con la sua impressionante catacomba. 

Ideale per un soggiorno di qualche giorno e tappa obbligata per chiunque voglia partire alla scoperta del Sud America, Lima è una città che senza dubbio sa farci fermare un attimo, inspirare profondamente e semplicemente riflettere.