MINORCA, l’isola che c’è davvero

Famosa per il clima temperato e perfetta per una piccola vacanza fuori stagione, Minorca è un’isola che ha davvero molto da offrire. Per questo, sono sempre più numerosi gli italiani che scelgono di abbandonare il ‘’Bel Paese’’ e volare alla volta di Minorca: studenti in cerca di lavori stagionali per migliorare la lingua, laureati stanchi di aspettare la propria occasione, pensionati che vogliono godersi la vecchiaia in un clima più mite e in un’atmosfera più rilassata, lontano dalle grandi metropoli e dai problemi di tutti i giorni.

Con i suoi 216 chilometri di litorale, più di 80 spiagge e calette, tutte caratterizzate da splendide acque turchesi, Minorca è la seconda isola più grande dell’arcipelago delle Baleari. 

Ecco quelle che sono considerate tra le spiagge più note e frequentate: Son Bou, da cui è possibile raggiungere l’Es Prat, una riserva naturale protetta; Cala Maquarella, la cui forma somiglia a quella di una conchiglia; Cala Turqueta, il cui nome deriva dall’acqua turchese; Cala Mitjana, in cui è possibile fare snorkeling e praticare nuoto; Cales Coves, nella cui insenatura c’è la necropoli più grande dell’isola, con più di 90 loculi scavati dall’uomo nella roccia. Ciò che le contraddistingue è la varietà: si va dalle spiagge di sabbia bianca e fina con acque poco profonde, alle calette più rocciose che si affacciano su un mare blu e profondo.

Forse, però, non tutti sanno che questa affascinante isola, oltre alla bellezza delle sue coste, è ricca di storia e in ogni angolo è possibile trovare testimonianza di tutte le culture e le dominazioni che negli anni si sono succedute: Minorca vanta ben 32 giacimenti archeologici risalenti all’epoca Talaiotica, edifici dall’architettura davvero interessante, il famoso Museo di Minorca e la Fortezza Militare de La Mola e diversi pozzi di raccolta d’acqua piovana. 
Il paesaggio mediterraneo dai tratti selvaggi e incontaminati ha permesso a Minorca di entrare a buon diritto tra le “Riserve Mondiali della Biosfera” dell’Unesco.

Andare a cavallo o in bici, fare sport immersi nella natura, oppure cavalcare le onde con la propria tavola da surf, sono le attività sportive più praticate dai turisti a Minorca.  Data la sua natura impervia e la presenza di numerosi sentieri, molte delle località sono perfette per il running e il trekking.

Insomma, Minorca è assolutamente un posto da non perdere!