BRUCE LEE: DA HONG KONG A HOLLYWOOD

“Essere umili verso i superiori è un dovere, verso gli eguali è cortesia, verso gli inferiori è nobiltà, verso tutti è la salvezza.” 

Autentica leggenda del Kung-fu, Lee Jun Fan, letteralmente in cinese “colui che torna”, è da tutti conosciuto come Bruce Lee: un uomo che nella sua breve ma intensa vita ha saputo reinventarsi tantissime volte, sempre con grande dedizione e umiltà.

Si tratta indubbiamente di un personaggio eclettico dalle mille capacità: danzatore fin dalla tenera età, inizia a cimentarsi presto nelle arti marziali per difendersi dalle risse in cui spesso si trova coinvolto a causa delle sue origini cinesi ad Hong Kong e anche in seguito, dopo essersi trasferito in America. Dinamico e pieno di energie, già da bambino viene soprannominato dai genitori “mo si tung”, cioè “quello che non sta mai fermo”. La sua poliedricità non riguarda solo l’attività fisica. Infatti, parallelamente al suo percorso sportivo, il giovane Bruce Lee coltiva una grande passione per la lettura e soprattutto per la filosofia, una materia in cui riuscirà a ottenere la laurea.
In una biografia dedicata al marito, la moglie rivela questa sua passione per la cultura: “ricco o povero, Bruce ha sempre collezionato libri". Bruce non solo pratica e insegna il Kung-fu e lo diffonde in America, ma studia profondamente le discipline marziali nei vari stili arrivando a possedere un’immensa biblioteca di libri sul tema. La sua esperienza lo porta a produrre un’arte e una teoria per superare quelli che secondo lui erano i limiti del Kung- Fu, creando un’arte marziale chiamata “Jeet Kune Do” letteralmente “via del pugno che intercetta” descritta nei manuali teorici: “La mia via al Jeet Kune Do, vol. 1: manuale pratico del Jeet Kune Do” e “La mia via al Jeet Kune Do, vol. 2: il Tao del Kung Fu”.

La sua arte include un allenamento con elementi di fitness, forza e resistenza muscolare, resistenza cardiovascolare e flessibilità e utilizza le tecniche tradizionali del culturismo per scolpire e aumentare la massa muscolare. Attenzione particolare è riservata, però, alla preparazione mentale e spirituale che sono elementi di fondamentale importanza per un buon allenamento fisico e nella pratica delle arti marziali.

Col passare degli anni, la sua popolarità in America aumenta sempre di più, tanto da poter entrare negli studi di Hollywood dove molti attori famosi sono disposti a tutto pur di prendere lezioni da un maestro considerato ormai un “mito”.

Ma è la carriera cinematografica quella che lo porta a essere conosciuto in tutto il mondo. Bruce Lee recita in non meno di venticinque film e serie televisive, tutti entrati più o meno a far parte dell'immaginario collettivo. Alcuni dei titoli più celebri: "Dalla Cina con furore", "L'urlo di Chen terrorizza anche l'Occidente", "I 3 dell'operazione Drago" e il drammatico "L'ultimo combattimento di Chen", film uscito nelle sale dopo la sua morte.

Bruce Lee muore giovanissimo a soli 33 anni, lasciando il mondo attonito. La sua morte rimane a oggi un mistero e le supposizioni a riguardo sono le più varie: dall’uccisione da parte di maestri tradizionalisti, contrari alla diffusione del Kung-Fu in Occidente, alla morte per opera di produttori cinematografici che non avevano ottenuto il suo consenso per alcune sceneggiature. La più accreditata parla di una reazione allergica ad un componente del farmaco “Equagesic", da lui utilizzato per curare l'emicrania.

E come solo Hollywood sa fare, la sua figura resta scolpita nel firmamento e rivive in decine di omaggi che celebrano la sua leggenda, come nel film “Kill Bill” di Quentin Tarantino. Un personaggio amato dalle folle, che nonostante l’apparente violenza dei suoi film e della sua arte, ha saputo trasmettere al suo pubblico l’idea di uomo sensibile, profondo, riflessivo e particolarmente umile.

Dal calcio alla MotoGP, il percorso del campione della LCR Honda

Che cosa sarebbe successo se a 11 anni non avesse avuto quell’infortunio al ginocchio che lo fece smettere di giocare a calcio? Probabilmente…

Regolamento concorso a premi “SFRECCIA A VALENCIA CON NAVIGARE E LCR”

La società MANIFATTURA RIESE SPA con sede in Via S. Lodovico 6, 42010 Rio Saliceto (RE) indice il concorso a premi denominato “SFRECCIA A…