NON SOLO NATALE: SCOPRIRE ROVANIEMI, SOPRATTUTTO FUORI STAGIONE

Ogni luogo ha una storia da raccontare, colori e odori da trasmettere. Rovaniemi racconta il villaggio di Babbo Natale, i mille colori che si possono ammirare durante le aurore boreali e il profumo della neve.

Capoluogo della regione della Lapponia, Rovaniemi si colloca a sud della linea del Circolo Polare Artico, tra le colline di Ounasvaara e Korkalovaara. L’attrazione più nota dista ad 8 km verso nord: il famoso Santa Claus Village, un parco tematico considerato, strano da dire, la residenza ufficiale di Babbo Natale. I bambini di tutto il mondo sognano di visitarlo e conoscere personalmente Santa Claus, vedere il suo studio e il suo ufficio postale dove ogni anno arrivato le lettere. Altro parco divertimenti a tema, è il Santa Park, dov’è possibile visitare la caverna di Babbo Natale, il laboratorio degli elfi, l’Ice Gallery, mostra di sculture di ghiaccio, e la fabbrica dei giocattoli.



















Ma Rovaniemi non merita una visita solo per gli amanti del Natale di ogni età. Se si vuole vivere un’esperienza irripetibile, indipendentemente dalle atmosfere natalizie, vale la pena fermarsi in una delle stanze degli igloo hotels: camere di ghiaccio con finestre di vetro che permettono di passare una notte con vista sulla foresta e sul cielo circostante.

L’attrazione n° 2 del luogo, in ordine di apparizione e non d’importanza, è l’aurora boreale: un eccezionale spettacolo di luci nel cielo di una natura incontaminata. Il numero di queste “magie” visibili in un anno può arrivare fino a 200, un primato assoluto sulla regione.

Piccole attrazioni che rendono questo luogo ancora più affascinante? Perdersi per ore nella foresta boreale partecipando a Safari in moto oppure cimentarsi in passeggiate nella neve guidati da renne o husky. Non mancano gli sport d’avventura come il trekking o le lunghe camminate con le racchette da neve, compatibilmente con le temperature e con la preparazione fisica di ciascuno.

E per concludere l’esplorazione sensoriale della terra lappone, è d’obbligo una cena tipica basata sui prodotti più comuni della regione, come la carne di renna, il salmone, il pesce fresco e i frutti di bosco.

Prima di ripartire, mai scordare, di inviare una cartolina agli amici con un francobollo speciale del Circolo Polare Artico. Un pensiero simpatico e sicuramente non da tutti i giorni.