Sant’Agata, la “Loggia delle Puglie”.

Domina la vallata un imponente castello in stile romanico, posto sulla sommità della collina. Da esso si srotola come fosse un prezioso tappeto il centro abitato, che va ad adagiarsi lungo il versante seguendone le linee sinuose. Questa particolare conformazione del borgo caratterizza Sant’Agata di Puglia che, grazie alla straordinaria posizione, viene anche chiamata la “Loggia delle Puglie”. Dall’alto dei suoi 795 metri, si potrà godere di una splendida visuale che spazia dal Tavoliere fino al Monte Vulture: è il luogo ideale per meditare su alcune delle bellezze naturalistiche del nostro Paese.

L’impianto urbanistico è di chiara matrice medievale, con doppia cinta muraria e il maestoso castello imperiale sulla cima del colle. Vicoli, torrette, archi, chiesette, palazzi gentilizi e botteghe: Sant’Agata offre infiniti spunti ed attrattive per trascorrere una piacevole vacanza immersi nella bellezza. Le ricche facciate dei palazzi, decorate con sculture e fregi di importante rilievo artistico realizzate dai mastri scalpellini santagatesi, hanno fatto sì che venisse istituito il “Parco Urbano delle Opere di Pietra”, un grande museo a cielo aperto che combacia con tutto il territorio comunale. A rendere artisticamente fertile il paese pugliese è stata sicuramente la presenza della prestigiosa famiglia Orsini, dalla quale provengono 2 papi e 34 cardinali. La casata trasformò l’antico castello in una lussuosissima residenza e attirò nel comune foggiano numerose famiglie nobiliari.

Fuori dalle consuete rotte turistiche, il borgo merita sicuramente una visita per scoprirne i numerosi tesori nascosti. Tesori non solo architettonici ed artistici ma anche gastronomici. I sapori e gli odori tipici di questa terra stuzzicheranno il vostro palato e non potrete fare a meno di gustare qualche prelibatezza. Assolutamente da non perdere le “ciccecuotte”, dolce tipico di Sant’Agata composto da ingredienti poveri (chicchi di grano cotti, acini di melograno e vino cotto di uva) al quale è dedicata una sagra nel mese di novembre.